EPILAZIONE

Peli, addio per sempre!
Come ben sappiamo, i peli indesiderati sul viso e su altre parti del corpo costituiscono un problema per molte persone, sia uomini che donne, e non soltanto durante i mesi estivi. Ognuno di noi fa generalmente ricorso alle tecniche che sono state finora disponibili sul mercato: decolorazioni, cerette, creme depilatorie, elettrolisi, ma purtroppo nessuno di questi sistemi si dimostra del tutto soddisfacente, in quanto, in ogni caso, i peli ricrescono. La Cynosure Inc., (fondata nel 1991 dal Dr. Furumoto, fisico specializzato nel campo dei laser e fondatore di una delle prime compagnie di laser per uso medico), produce una serie di apparecchiature laser denominate PhotoGenica Apogee, che ha raggiunto il mercato italiano, proponendosi oggi come ottima alternativa a qualsiasi altro sistema utilizzato.

Come funziona?

Grazie al principio della Selettività Termocinetica, la luce laser emessa dal sistema viene assorbita dalla melanina del follicolo pilifero che in questo modo viene distrutto, naturalmente senza danneggiare la pelle. Il laser sottopone al trattamento più follicoli piliferi contemporaneamente, per cui si tratta di un metodo estremamente veloce. Per lo stesso motivo il sistema è appropriato sia per aree di dimensioni ridotte sia per aree particolarmente estese. Si consideri ad esempio, che il tempo di trattamento richiesto per le gambe o per la schiena e’ di mezz’ora circa, mentre un “baffetto” viene trattato completamente in pochi secondi. Inoltre, per ottenere il risultato desiderato è necessario un minor numero di trattamenti rispetto alle altre tecniche. Per una completa eliminazione dei peli sono necessarie infatti soltanto poche sedute, (nella maggior parte dei casi si sono raggiunti risultati eccellenti in seguito a sole quattro sessioni di trattamento, con la distruzione almeno dell’80% dei follicoli piliferi attivi), ma occorre procedere durante la fase di crescita dei peli (fase anagen) per cui la durata del trattamento dipende dal grado di crescita raggiunto nel momento in cui esso viene effettuato. Non dimentichiamo inoltre che il trattamento laser è “non invasivo”, per cui non vi sono rischi di trasmissione di malattie durante l’epilazione. Questo trattamento laser è generalmente ben tollerato e di conseguenza non è normalmente necessario nessun tipo di anestesia. La sensazione provata a seguito dell’impulso laser è quella di un leggero pizzicotto. Anche da questo punto di vista infatti l’epilazione laser costituisce una valida alternativa a cerette, pinzette e trattamenti tramite elettrolisi. In particolare, tutti i sistemi Apogee adottano il raffreddamento epidermico, abbassando la temperatura delle zone trattate in modo da eliminare totalmente ogni sensazione dolorosa. A questo proposito bisogna ricordare che i trattamenti effettuati fino ad oggi hanno riguardato tutte le parti del corpo, con risultati comunque decisamente soddisfacenti. E’ necessario osservare che per ciò che riguarda le gambe, la fase telogen (fase durante la quale i peli crescono lentamente o la crescita è ferma) dura di più rispetto alle altre parti del corpo, per cui il trattamento di tale zona richiederà tempi leggermente più lunghi. E gli effetti collaterali? Gli esperti del settore ci assicurano che appena terminato il trattamento la pelle può apparire leggermente arrossata, ma che tornerà alla sua normale condizione nel giro di qualche ora, anche se per un certo periodo si dovrà evitare l’esposizione al sole. Per ovviare al rischio di eventuali scottature e per permettere un assorbimento più omogeneo della luce laser, oltre ad evitare il trattamento su pelli abbronzate, viene generalmente spalmato sull’area da trattare un gel trasparente a bassa temperatura. Ecco dunque una risposta nuova ai problemi causati dai peli superflui, un metodo di epilazione finalmente definitivo, veloce ed indolore.

 

 

 

I commenti sono chiusi.